“Curare la terra, coltivare l’integrazione”, fino al 25 novembre è possibile votare il progetto

Home » News » Novità » “Curare la terra, coltivare l’integrazione”, fino al 25 novembre è possibile votare il progetto

“Curare la terra, coltivare l’integrazione” è un progetto di agricoltura sociale pensato per coinvolgere bambini con disordini del neuro sviluppo, in particolare con disturbo dello spettro autistico.

Mira a favorire una formazione agricola specifica ad un gruppo di 13 bambini e ragazzi al fine di individuarne le potenzialità individuali e di conseguenza le loro future attitudini lavorative.

Il progetto nasce dalla collaborazione tra l’Azienda agricola Marta De Filippis e l’associazione di promozione sociale LiberaMENTE di Fondi (Latina) e con un approccio di tipo comportamentale (ABA), attraverso le attività svolte in ambiente naturale e agricolo, tende a coniugare la necessità di un intervento precoce volto al miglioramento della qualità della vita dei bambini coinvolti e delle loro famiglie con l’acquisizione delle abilità indispensabili all’autonomia di vita.

Il progetto partecipa al bando Coltiviamo agricoltura sociale indetto da Confagricoltura. Fino al 25 novembre è possibile votare il progetto sul sito del bando (link qui), dopo essersi iscritti nell’apposita pagina.

L’Associazione IfoRD sostiene il progetto insieme ad altri enti che hanno inviato manifestazioni di interesse da diverse regioni italiane.

26 Comments
  1. Fernanda 25 novembre 2018 at 7:14

    Sostengo il progetto

  2. Enrico Calvario 10 novembre 2018 at 7:18

    Sostengo il progetto

  3. Francesco Parisi 7 novembre 2018 at 17:09

    Sostengo il progetto.

  4. Susanna Emili 4 novembre 2018 at 14:18

    Sostengo il progetto.

  5. Antonio cima 4 novembre 2018 at 12:46

    sostengo il progetto

  6. Daniele 4 novembre 2018 at 0:54

    Sostengo il progetto

  7. Domenico basile 4 novembre 2018 at 0:22

    Sostengo il progetto

  8. Roberto 3 novembre 2018 at 18:36

    Sostengo il progetto

  9. Vittorio Mario Stravato 3 novembre 2018 at 18:02

    Sostegno il progetto

  10. Elvira 3 novembre 2018 at 17:59

    Sostengo il progetto

  11. Luca 3 novembre 2018 at 17:27

    Sostengo il progetto

  12. Cinzia Cingolani 3 novembre 2018 at 16:55

    Sostengo il progetto

  13. Eugenio de Crescenzo 3 novembre 2018 at 13:57

    Sostengo il progetto

  14. Ugo 3 novembre 2018 at 13:51

    Sostengo il progetto

  15. Elisabetta 3 novembre 2018 at 13:27

    Sostengo il progetto

  16. marco marcantonio 3 novembre 2018 at 13:04

    sostengo il progetto

  17. Barbara Rosso 3 novembre 2018 at 12:46

    Sostengo il progetto

  18. Hotel del conte 3 novembre 2018 at 12:37

    Sostengo il progetto

  19. Nunzio Federici 3 novembre 2018 at 12:37

    Sostegno al progetto

  20. Nunzio Federici 3 novembre 2018 at 12:36

    Sostengo il progetto

  21. Filippo conte 3 novembre 2018 at 12:35

    Sostengo il progetto

  22. Annalisa 3 novembre 2018 at 12:33

    Sostengo il progetto

  23. Nicola 3 novembre 2018 at 12:30

    Ciao

    • Nicola 3 novembre 2018 at 12:31

      Sostengo il progetto

  24. Elena Gagliasso 3 novembre 2018 at 12:27

    Sostengo il progetto

  25. Maria Rita Manzo 3 novembre 2018 at 12:06

    Sostengo il progetto