“Resistere a Scampia. Da terra di camorra a terra di speranza”, sabato 26 ottobre la presentazione del libro a Fondi (Latina)

Home » News » Eventi » “Resistere a Scampia. Da terra di camorra a terra di speranza”, sabato 26 ottobre la presentazione del libro a Fondi (Latina)

Sabato 26 ottobre alle ore 18:30 presso la Sala Lizzani del Complesso di San Domenico, a Fondi in Largo Luigi Fortunato, si terrà la presentazione del libro di Ciro Corona “Resistere a Scampia. Da terra di camorra a terra di speranza” (Edizioni San Paolo).

Interverranno, insieme all’autore, il Vicequestore di Latina Cristiano Tatarelli, Padre Massimiliano Scarlato parroco di San Francesco d’Assisi (Fondi), modera Marco Grilli.

Nel racconto di Corona troviamo il percorso umano e sociale che testimonia la lotta per la trasformazione di uno dei luoghi per eccellenza della violenza camorristica: “Non è stato facile, da ragazzo, sfuggire alle maglie della criminalità organizzata, alle lusinghe di un guadagno facile e a una strada lastricata di droga e morte. Io ho scelto un’altra strada e come me tanti altri a Scampia. Non ho scelto la strada della camorra e neppure quella della fuga. Ne ho scelto una terza: quella di restare, di resistere ed esistere”.

Corona racconta con amarezza di essere stato privato di un’infanzia serena e di un’adolescenza normale, perché ogni giorno a Scampia la camorra invade la vita di ciascuno con arroganza e violenza, infrangendone i sogni, deviandone il cammino. Ciro però decide che lui e tutte le persone che alla camorra oppongono una coraggiosa resistenza hanno il diritto di tornare a respirare, di provare cosa significhi essere liberi.

Riesce a creare uno sportello anti-camorra nel municipio del quartiere e fonda l’associazione (R)esistenza, lavora con i minori a rischio, i detenuti, i migranti, crea alleanze virtuose, riesce a mettere insieme le persone perché non ci si senta soli e impotenti. Oggi a Scampia c’è una rete di 120 associazioni che nel quotidiano provano a far ripartire il quartiere e combattere a viso aperto la criminalità. Oggi Scampia è anche, e sempre di più, luogo di incontro e cultura.

L’evento è organizzato dall’associazione IfoRD e dalla libreria Il Seme di Fondi (in cui sarà possibile acquistare il libro), con il patrocinio del Parco Regionale dei Monti Ausoni e del Lago di Fondi.